Qualche idea per essere più ecologico nella tua casa in legno: il bagno

Come risparmiare energia nel bagno della tua casa in legno? Ecco qualche idea per rendere il tuo stile di vita più green

Qualche idea per essere più ecologico nella tua casa in legno: il bagno

Gli aspetti ecologici delle case in legno ci stanno particolarmente a cuore e sono parte dei motivi che ci hanno spinti, oramai quasi vent’anni fa, a iniziare a produrre le nostre case in legno.

Ogni casa in legno contribuisce ad abbattere CO2 nell’atmosfera, e contribuisce al rinfoltimento delle foreste, è vero, ma uno stile di vita sano e in armonia con l’ambiente è fondamentale per mantenere in salute il pianeta.

Quindi, sia che tu abiti già in una casa in legno oppure non ancora, abbiamo deciso di darti qualche consiglio per una vita ecologica. Questa è la seconda puntata e ci occuperemo del bagno!

1- Risparmia più acqua che puoi

Il rubinetto del lavandino aperto al massimo può arrivare a consumare 5 litri di acqua al minuto. Se ti lavi i denti per 2 minuti, 3 volte al giorno come consigliano i dentisti, stai sprecando 30 litri di acqua ogni giorno. Moltiplica questo valore per ogni familiare che fa la stessa cosa e capirai quanta acqua stai consumando inutilmente, rendendo complesso ed energeticamente costoso renderla riutilizzabile.

In generale, oltre a risparmiare acqua mentre ti lavi i denti, ti consigliamo di stare attento ai consumi di acqua anche mentre fai la doccia. Vedrai che non è difficile e non dovrai rinunciare a niente, è solo questione di attenzione!

2- Imposta correttamente la lavatrice

La lavatrice è l’elettrodomestico più utilizzato in assoluto. Puoi fare a meno quasi di qualsiasi altro marchingegno elettrico in casa, ma non della lavatrice.

Sicuramente la sua sola presenza ci aiuta a risparmiare tantissima acqua, infatti il lavaggio a mano (come nel caso dei piatti) è molto meno efficiente di quello in lavatrice.

Per ottimizzare ulteriormente il lavaggio dei tuoi capi però puoi abbassare la temperatura di lavaggio a 30 gradi, così da utilizzare meno energia per il riscaldamento dell’acqua. Anche i programmi Eco che si trovano sulle lavatrici moderne sono utili per ottimizzare il ciclo di lavaggio e consumare meno acqua e meno energia.

Mi raccomando, metti la quantità di detergente necessaria e non esagerare!

3- Preferisci la doccia alla vasca da bagno

Un bel bagno in vasca è rigenerante come poche altre cose! Non devi privartene ovviamente, però considera che una doccia ti permette di consumare molta meno acqua, e anche di avere minori costi di riscaldamento.

Concediti un bagno quando ne hai voglia, ma preferisci la doccia se vuoi dare un mano al nostro pianeta!

4- Evita di usare stufette elettriche

Soprattutto nei mesi più freddi si usa scaldare il bagno con le stufette elettriche. Niente di peggiore dal punto di vista energetico, quindi se proprio non puoi farne a meno usale per lo stretto tempo necessario. Un consiglio: fai la doccia con l’acqua a una temperatura un po’ più bassa del solito per sentire meno freddo quando esci.

5- Occhio ai dispositivi in stand by

Oramai anche il bagno è pieno zeppo di dispositivi tecnologici costantemente connessi alla rete elettrica, dagli spazzolini ai rasoi. Occhio però, perché questi dispositivi consumano anche in stand by. Almeno quando lasci la casa per le vacanze, ricordati di scollegarli dalle prese!

Per oggi ci fermiamo qui, sperando che i nostri spunti ti siano stati utili. Ricorda che valgono sempre i consigli generici di buon senso: non tenere l’acqua aperta inutilmente e non usare stufette e phon più del necessario. Con qualche piccolo accorgimento, anche nel nostro bagno possiamo contribuire a mantenere il mondo pulito.