Hanno inventato il legno trasparente: un giorno avremo finestre ad altissima efficienza

Con finestre completamente in legno, l'efficienza energetica delle nostre case potrebbe raggiungere livelli insperati

Hanno inventato il legno trasparente: un giorno avremo finestre ad altissima efficienza

Un team di ricercatori svedesi è riuscito a realizzare quello che poteva sembrare impossibile: legno trasparente. Infatti, i ricercatori del Kth Royal Institute of Technology, sono riusciti a privare il legno della lignina, la sostanza che gli conferisce opacità, sostituendola con glicole polietilenico (Peg).

Il fatto di poter sostituire il vetro delle finestre con un materiale legnoso e trasparente significa eliminare uno dei punti più critici per quanto riguarda l’efficienza energetica delle abitazioni. Il vetro infatti non è un buon isolante termico e le finestre sono la causa della maggior parte delle perdite di calore di un’abitazione.

La modifica strutturale che i ricercatori hanno studiato, inoltre, non solo rende il legno trasparente, ma permette di sfruttare una caratteristica fisica del glicole polietilenico, rendendo questo materiale ancora più performante in termini energetici.

Il glicole polietilenico infatti a 30 gradi si liquefa, e questo passaggio di fase consente al materiale di assorbire il calore proveniente dalle calde giornate estive, impedendogli di penetrare all’interno dell’abitazione. Questo calore, immaganizzinato nella finestra, viene poi rilasciato durante le ore notturne, quando a causa del raffreddamento esterno la temperatura scende e si verifica il cambio di fase opposto, da liquido a solido.

Oltre agli indubbi vantaggi energetici per le abitazioni bisogna anche aggiungere che il legno è certamente più semplice da riciclare e da smaltire una volta giunto a fine vita, ecco quindi che attendiamo con ansia la possibilità di poterlo utilizzare anche nelle nostre abitazioni.

Quando sarà possibile? Secondo i ricercatori il legno trasparente potrà essere commercializzato entro cinque anni, noi vi terremo informati.