Edifici multipiano in legno: palazzine e grattacieli green sono già una realtà

Negli ultimi anni ne sono stati costruiti moltissimi, anche in Italia. Merito di una tecnologia sempre più avanzata e di una maggiore attenzione per l’ecosostenibilità.

Edifici multipiano in legno: palazzine e grattacieli green sono già una realtà

Che ci crediate o meno, il legno è il materiale ideale per la realizzazione di palazzine e grattacieli ecosostenibili e sicuri. Molti gli esempi nel mondo e tra questi anche qualche edificio multipiano in legno made in Italy.

Perché il materiale legno?

Nonostante il legno sia considerato un materiale da costruzione “antico” per i suoi usi nel passato, le moderne tecniche di costruzione e le relative normative fanno di questo materiale un eccellente componente strutturale.

Progettato correttamente può garantire performance addirittura superiori a quelle dei materiali tradizionali come calcestruzzo o mattone.

E quindi i vantaggi del legno quali sono? È leggero e resistente allo stesso tempo e non danneggia l’ambiente. Inoltre se proviene da foreste gestite sostenibilmente è una risorsa rinnovabile e pressoché inesauribile.

Anche dal punto di vista della resistenza a sisma e al fuoco il legno è l’ideale: una progettazione corretta è più che sufficiente a prevenire danni da terremoto e da incendio.

Grattacieli in legno: esempi dall’Europa

Durante l’ultimo decennio, in Europa è spopolata la tendenza alla costruzione di grandi edifici con struttura in legno: fabbricati con altezze tra i 5 e i 14 piani che possono integrare differenti destinazioni d’uso, come residenziale, commerciale e pubblico.

Ne è un ottimo esempio la Stadthaus di Murray Grove realizzata nel 2009 a Londra: un edificio residenziale di nove piani realizzato interamente con struttura in legno, scale e vano ascensore inclusi.

Nel 2014 il titolo di edificio in legno più alto fu attribuito al Treet, un complesso di appartamenti di lusso realizzato a Bergen, in Norvegia. Ben 14 piani per un totale di circa 500 metri cubi legno lamellare.

In Italia, l’edificio in legno più alto è stato inaugurato nel 2013 a Milano: un complesso di quattro palazzine di 9 piani in via Cenni. Le palazzine, realizzate con struttura in x-lam, ospitano circa 130 appartamenti, 450 mq di negozi, 220 mq di servizi per gli abitanti e ulteriori 1800 mq di servizi per il quartiere.

edificio multipiano in legno

Brock Commons – Vancouver

L’edificio in legno più alto del mondo: per il 2017 vince il Canada

Il primato di edificio in legno più alto del mondo con struttura ibrida è ad oggi detenuto dal Canada grazie al Brock Commons, una residenza per studenti della British Columbia University di Vancouver.

Progettato da Acton Ostry Architects, l’edificio in legno di ben 18 piani raggiunge i 53 metri di altezza e fornisce alloggio a 404 persone tra studenti, ricercatori e professori.

Fondazioni, piano terra, primo e secondo sono stati realizzati in calcestruzzo armato gettato in opera. Dal 3° al 18° piano invece la struttura è costituita da legno lamellare e pannelli in x-lam.

Si stima che per la sua realizzazione siano stati impiegati complessivamente ben 2.233 metri cubi di legno.

Un sistema di monitoraggio è stato installato nell’edificio con l’obiettivo di raccogliere i dati sulle prestazioni della struttura in legno, allo scopo di contribuire alla creazione di standard per la sicurezza costruttiva di futuri edifici alti in legno.

L’edificio è stato accuratamente pensato e progettato secondo i criteri del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale e mira all’ottenimento della certificazione LEED® gold.