Eventi

Eventi

Ad oggi, informazione e formazione rappresentano la vera chiave di volta per lo sviluppo personale e professionale.

Il possesso delle competenze, delle conoscenze e degli strumenti più adeguati per rispondere alle richieste del mercato, diviene elemento distintivo di ogni singolo professionista. La conoscenza e l'approfondimento di tematiche ed argomenti attuali è di fondamentale importanza per il privato.

Marlegno organizza periodicamente corsi di aggiornamento e open day ai cantieri in corso, luogo ideale per la creazione di importanti contatti tra professionisti e clienti.

Prossimi eventi

Eventi passati

Evento

26 Ottobre 2017

Adeguamento sismico: Coperture scatolari antisismiche

dalle ore 17.00 alle ore 19.00 (presso la Sala "Caravaggio" della FIERA DI BERGAMO, via Lunga - Bergamo)

Relatori: Ing. Alessandra Marini, Ing. Ezio Giuriani

In Italia il rischio sismico degli edifici in muratura è elevato: la normativa ci viene incontro con incentivi e Sisma bonus.
Ma come progettare l’adeguamento degli edifici storici?
Una soluzione innovativa è quella delle coperture scatolari, una tecnica leggera e poco invasiva, che può essere efficacemente impiegata anche nelle nuove costruzioni.

Evento

20 Ottobre 2017

Nail Laminated Timber: sistema costruttivo ecosostenibile in legno massiccio senza colle

dalle ore 17.00 alle ore 19.00 (presso la Sede Congressuale della MARLEGNO, Via Europa, 40 - Bolgare)

Relatore: Ing. Katia Trovenzi

Tema del convegno è la presentazione della tecnica costruttiva Nail Laminated Timber, parte della famiglia dei prodotti in legno massiccio e tecnologia alla base del sistema Tavego®, secondo la quale gli elementi strutturali vengono prodotti affiancando e inchiodando tra loro travetti in legno senza l’uso di colle. Leggero e a basse emissioni, il NLT sta ispirando nuove opportunità per la progettazione di edifici di grandi e piccole dimensioni per tutti i settori e in tutto il mondo. Verrà mostrata la tecnologia di realizzazione con accenni tecnici, i possibili impieghi e saranno riportati alcuni case histories internazionali.

Evento

13 Ottobre 2017

La durabilità degli edifici in legno: nodi costruttivi e case histories

dalle ore 17.00 alle ore 19.00 (presso la Sede Congressuale di MARLEGNO, Via Europa, 40 - Bolgare)

Relatore: Arch. Luca Barcella

Le strutture lignee, se progettate e costruite correttamente, possono avere una vita notevolmente longeva, anche di diversi secoli. La durabilità degli edifici in legno non può infatti prescindere dal conseguimento di procedure e nozioni che devono essere assimilate dal progettista, dall’esecutore ed in ultimo dal fruitore dell’opera. Il degrado del legno è infatti strettamente correlato all’azione degli agenti esterni che vanno contrastati attraverso lo studio di dettagli costruttivi volti ad eliminare i più comuni errori di progettazione e degli elementi di architettura tecnica. In ultimo, sia il corretto montaggio delle strutture che la profonda conoscenza del comportamento dei materiali da parte di progettisti e montatori, possono e devono alimentare la serena consapevolezza che un edificio in legno può essere sinonimo di sicura durabilità.

Evento

28 Aprile 2017

Soluzioni innovative in pompa di calore integrate negli edifici residenziali esistenti e a basso consumo

La semplificazione a beneficio di confort e risparmio energetico

Relatore: Arch. Valeria Parolin

Tema del convegno sarà la semplificazione dell’impianto a beneficio del confort all’interno degli ambienti domestici.
Le tecnologie costruttive sono radicalmente cambiate perseguendo obiettivi di elevatissima efficienza energetica e di totale standardizzazione che permettono il controllo di costi e risultati: anche gli impianti devono evolversi per soddisfare le nuove esigenze dell’abitare. Dimostreremo come la qualità dell’aria, il rinnovo dell’aria negli ambienti e la totale integrazione degli impianti è un obiettivo raggiungibile quando l’edificio viene progettato come Sistema.

Evento

21 Aprile 2017

LA PROGETTAZIONE DELLE SUPERFICI VETRATE NELLE NUOVE COSTRUZIONI E NEGLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Relatore: Ing. Lucia Pavone

L’incontro intende proporre ai partecipanti una nuova prospettiva sul tema della progettazione delle superfici vetrate, suggerendo l’utilizzo della luce naturale quale strumento attivo per la progettazione di tutte le porzioni di involucro trasparente e offrendo un bagaglio di informazioni, strumenti e strategie per facilitare e rendere più stimolante l’attività.

La seconda parte del seminario sarà dedicata ad una riflessione sull’importanza della corretta posa in opera delle superfici vetrate. L’inserimento di un serramento, infatti, determina una discontinuità negli strati funzionali che compongono l’involucro. La trattazione si focalizzerà sul tema della corretta posa in opera di una finestra su superfici di copertura inclinate o orizzontali, ponendo attenzione ai principali requisiti, quali isolamento termo-acustico, impermeabilizzazione e tenuta all’aria.

Evento

12 Aprile 2017

MOLTO PIÙ CHE SEMPLICE LEGNO

Relatore: Marco Di Pelino

Il focus del corso formativo previsto sarà quello di fornire ai partecipanti non solo una visione globale ma anche e soprattutto una conoscenza specifica e qualificante relativa alle dinamiche inerenti il degrado fisico del legno, alla sua protezione chimica e strutturale, al suo abbellimento.
Ci sarà un breve riferimento alle classi di utilizzo e di durabilità del legno, alle modalità e ai criteri con cui i prodotti vernicianti in genere vengono progettati, alle caratteristiche fondamentali che deve possedere per garantire la massima performance senza tralasciare le tendenze estetiche del momento.

Evento

7 Aprile 2017

FISICA TECNICA DELLE COPERTURE: Principi di funzionamento e corretta messa in opera dei materiali

Relatore: Arch. Aldo Barbaglia

Il seminario si pone come obiettivo quello di analizzare la corretta stratigrafia di una copertura realizzata a regola d’arte ed illustrare non solo le caratteristiche e la funzione dei singoli strati che la costituiscono ma approfondire le funzioni sinergiche degli stessi che portano ad influenzare il benessere all’interno degli edifici. Verranno trattati gli aspetti legati all’impermeabilizzazione, alla diffusione del vapore e alla tenuta all’aria ed al vento. Verrà inoltre fatto un approfondimento relativo ai materiali ed ai diversi fenomeni fisici che differenziano le dispersioni termiche invernali dal surriscaldamento estivo della copertura (isolamento, massa, sfasamento, ventilazione e riflessione dei raggi di calore).

Verrà approfondito il tema della corretta applicazione dei materiali ed i vantaggi della posa a regola d’arte.

Evento

28 Ottobre 2016

SOTTOFONDI A SECCO IN GESSOFIBRA E LASTRE CEMENTIZIE: SOLUZIONI TECNICHE, DETTAGLI E VANTAGGI

Ing. Domenico Cristiano

Il convegno è stato suddiviso  in due sessioni distinte:
•  Una relazione tecnica sulle possibili soluzioni.
•  Uno workshop pratico sui dettagli costruttivi ed applicativi.

Evento

21 Ottobre 2016

WORKSHOP SU ISOLANTI E FACCIATE VENTILATE

Per. Ind. Mauro Tricotti

Il workshop è stato strutturato in due sessioni distinte:
• Una parte teorica iniziale di approfondimento sulle caratteristiche peculiari e compositive dei sistemi, il ruolo dei componenti, la loro corretta progettazione ed interfaccia.
• Una parte pratica, suddivisa tra tecnologia di cappotto e tecnologia di facciata ventilata, in cui saranno mostrate le diverse fasi applicative e i dettagli pratici risolutivi più importanti.

Evento

14 Ottobre 2016

LA POLIZZA DECENNALE POSTUMA: ASPETTI GIURIDICI ED ASSICURATIVI

Dott. Ermogene Miraglia (Notaio) – Luca Marco Sina (Gruppo Zurich Italia)

Gli obblighi assicurativi che insorgono nella compravendita di immobili a norma della legge 2 agosto 2004, n. 210

• Gli aspetti giuridici del decreto legislativo n.122 del giugno 2005 • L’obiettivo del legislatore a tutela del consumatore • L’obbligatorietà della stipulazione della polizza decennale postuma • Le conseguenze in caso di assenza della polizza in occasione della stipula dell’atto di trasferimento della proprieta’ di un immobile • Il contenuto delle polizze decennali postume, come funzionano, cosa assicurano e cosa non assicurano • Il contenuto delle polizze assicurative car (contractor’s all risks), il loro legame con le polizze decennali postume • L’impatto dei costi assicurativi legati ad una operazione immobiliare.

Evento

6 Ottobre 2016

EDILIZIA SOSTENIBILE, FILIERE CORTE E CERTIFICAZIONE DELL’ORIGINE LEGALE E SOSTENIBILE DEL LEGNO

Dott. Antonio Brunori (Segretario Generale PEFC Italia)

• La certificazione forestale

• Che cosa è il PEFC

• Esempi di filiere corte e certificate in Italia

• Certificazioni e professionalità: soluzioni tecniche con il legno.

Evento

30 Settembre 2016

LA TENUTA ALL’ARIA NEGLI NZEB

Relatori: Stefania Annovazzi e Simone Bocchio (IGP Lombardia),  Claudio Pichler (Direttore tecnico Riwega)

• NZEB e Passivhaus, il nuovo costruire efficiente (Stefania Annovazzi – IGP Lombardia)
• RETROFIT e tenuta all’aria  (Simone Bocchio – IGP Lombardia)
• Studio approfondito dei concetti di tenuta all’aria ed al vento per edifici a basso consumo energetico, sistemi di misurazione per la tenuta all’aria degli edifici e normativa vigente, schermi e membrane traspiranti sintetiche (SMT) come sistemi di tenuta all’aria ed al vento dei pacchetti tetto e/o parete; definizione, campo di applicazione e posa in opera, accessori e sistemi di posa per la tenuta all’aria dell’involucro edilizio (Claudio Pichler – Direttore tecnico Riwega).

CLICCA QUI per scaricare le dispense dell’Arch. Stefania ANNOVAZZI :”Case ad alto comfort e basso consumo: la casa passiva”. Video tutorial: https://www.youtube.com/watch?v=ILEuLMQ95DY

CLICCA QUI per scaricare le dispense dell’Arch. Giuseppe Franco e dell’Arch. Simone Bocchio: “Retrofit e protocollo ENERPHIT”. Video tutorial: https://www.youtube.com/watch?v=ISTCx5fn1RY

CLICCA QUI per scaricare le dispense di Claudio Pichler: “La tenuta all’aria negli NZEB”.

Video Tutorial (suddiviso in 3 parti):     1° Parte   |   2° Parte2   |   3° Parte

 

Evento

27 Maggio 2016

La progettazione degli spazi ad ufficio

Arch. Minelli Riccardo (progettista nuova sede Confindustria Bergamo presso Kilometro Rosso)

Il seminario ha l’obbiettivo di fornire elementi di analisi e concetti progettuali rispetto ad uno spazio ufficio moderno ed adeguato alle esigenze di un cliente. Dopo un breve cenno all’evoluzione dell’ambiente ufficio, la percezione dello spazio di lavoro da parte degli utenti ed alcuni possibili scenari futuri, saranno analizzati i principali modelli di lavoro, gli strumenti di analisi delle esigenze e le leve progettuali rispetto alle quali è possibile sviluppare il progetto di uno spazio ufficio congruente anche con i concetti di “smart office” e “smart working”.

Evento

20 Maggio 2016

L’impianto di rivelazione fumi, Norma UNI9795:2013 e gli impianti EVAC

Per. Ind. Fabio Rossi

L’incontro mira a fornire le conoscenze di base sul quadro normativo Nazionale Prevenzione Incendi e soprattutto chiarire i concetti relativi l’evoluzione della norma UNI 9795. Tocca da vicino gli impianti Evacuazione vocale di emergenza e normativa UNI ISO 7240-19, oltre ai sistemi ASD (aspirazione e campionamento) con riferimenti alla EN 54-20. In conclusione un doveroso riferimento alla UNI 11224 relativa alla manutenzione di questi impianti.

Evento

13 Maggio 2016

La corretta posa dei serramenti. Modalità e case histories

Dott. Sergio Troiani

Approfondimento tecnico inerente la corretta progettazione del sistema di posa di serramenti per edifici a basso consumo energetico assolvendo ai requisiti di norma in ordine al mantenimento in opera delle prestazioni misurate in laboratorio. Analisi dei piani giunto, scelta dei materiali e delle soluzioni progettuali più idonee atte a garantire le prestazioni proprie del sistema (permeabilità all’aria, tenuta all’acqua, isolamento acustico, isolamento termico). Nell’ambito dell’incontro verranno illustrati vari casi pratici affrontati e le soluzioni adottate.

Evento

10 Maggio 2016

Dall’automazione domestica all’internet of things: evoluzione tecnologica e culturale

Ing. Lorenzo Nardacci

Tipologia di sistemi di automazione domestica e vantaggi applicativi –  Esempi e case histories – Norma EN15232  e relativa classe di automazione dell’edificio.

Evento

6 Maggio 2016

Il verde pensile: tipologie, la normativa di riferimento, soluzioni tecniche e case histories

Dott. Marino Fantin

Ruolo del pensile nella qualità della vita – Vantaggi del verde pensile – Le diverse tipologie di inverdimento, estensivo ed intensivo – Il verde pensile e la legge 10/2013 – La normativa tecnica di riferimento: UNI 11235 – Gli strati funzionali del verde pensile: elementi primari, secondare ed accessori o Il solaio o Impermeabilizzazione – Lo strato di protezione – Lo strato drenante – Lo strato filtrante – Il substrato di Coltivazione- La vegetazione – L’ irrigazione – La manutenzione – Visione di slide con casi.

Evento

29 Aprile 2016

Dettagli costruttivi di una casa passiva con struttura di legno

Arch. Luca Barcella

Approfondimento tecnico inerente la progettazione e realizzazione di un edificio in legno con tecnologia TAVEGO (elemento strutturale in legno con provenienza italiana senza collanti sintetici) rispondente ai criteri prestazionali del PASSIVHAUS INSTITUTE (PHI). Presentazione dei cinque pilastri di una Passivhaus: efficiente tenuta all’aria, ottimizzazione dei ponti termici, elevata coibentazione termica, tripli vetri/guadagno solare e VMC con recupero di calore. Analisi di nodi esecutivi e di dettagli di tenuta all’aria/acqua/vento e di impermeabilizzazione con relativa illustrazione di prodotti quali guarnizioni di tenuta, nastri acrilici, tappi di sigillatura e teli impermeabili traspiranti e schermi al vapore. Galleria fotografica di soluzioni tecniche effettivamente realizzate a seguito di approfondita progettazione.

Evento

29 Ottobre 2015

Corso ACPH “Artigiano Certificato Passivhaus”

Giovedì 29/10, Venerdì 30/10, Giovedì 05/11, Venerdì 06/11, Sabato 07/11

Lo scopo del corso è stato quello fornire agli artigiani coinvolti nel processo costruttivo ( elettricisti, imbianchini-cappottisti, idraulici, falegnami serramentisti ) e  una conoscenza di base dei concetti Passivhaus, all’interno di un approccio interdisciplinare con un innovativo metodo d’insegnamento e comunicazione in grado di coinvolgere e appassionare gli utenti del corso.

Evento

24 Ottobre 2015

Edificio passivo con tecnologia TAVEGO R

Ing. Angelo Luigi Marchetti

Progettazione e realizzazione di un edificio in legno ad altissima efficienza energetica ed a minimo impatto ambientale con elementi strutturali di legno TAVEGOR.

•Analisi e Valutazione dell’impatto ambientale dell’edificio realizzato (LCA) – carbon footprint

• Il sistema costruttivo TAVEGOR: elemento strutturale interamente in legno, con provenienza italiana, senza collanti sintetici.

• Near Zero Energy Building – Edificio passivo: analisi energetica complessiva, particolari costruttivi e progettazione nodi.

Evento

23 Ottobre 2015

Costruire a secco con la lastra in Gessofibra

Ing. Domenico Cristiano, Ing. Emanuele Rotta

• Composizione del gessofibra, ecosostenibilità e requisiti leed.

• Le condizioni ambientali ideali per la lavorazione del gessofibra

• Movimentazione, fissaggio, taglio, trattamento dei giunti e finiture possibili.

• Ergotecnica del cantiere a secco.

• Meccanica e resistenza delle lastre in gessofibra.

• Statica del sistema in gessofibra Fermacell: impiego strutturale e costruzioni a telaio in legno antisismiche.

• Gessofibra in abbinamento alla tecnologia X-lam.

• Protezione passiva con lastre in gessofibra (reazione e resistenza al fuoco).

• Fonoisolamento con sistemi a secco in gessofibra.

• Sottofondi a secco

Evento

16 Ottobre 2015

Indagine diagnostica delle strutture di legno: recupero, manutenzione e normativa

Dott. Marco Luchetti

Le strutture lignee sono diffuse in tutta Italia e con una ampia gamma di tipologia strutturali, costituendo un’importante parte del patrimonio culturale del nostro paese. Anche le strutture lignee nel corso della loro vita sono esposte all’azione del degrado. Oltre ad un degrado di tipo strutturale, le strutture lignee sono esposte un degrado di tipo biologico, la cui gravità è in stretto rapporto con la sua estensione e posizione nella struttura. La diagnostica applicata alle strutture lignee ha lo scopo di conferire certezza alla progettazione del restauro attraverso la determinazione oggettiva dello stato di conservazione e della funzionalità strutturale, fornendo indicazioni utili ad eliminare una serie di fattori di incertezza.

In generale l’indagine diagnostica costituisce un supporto indispensabile per il tecnico che deve decidere se e quali interventi effettuare e per quantificare questi stessi interventi, utilizzando al meglio le risorse disponibili. Il corso affronterà la normativa vigente, i procedimenti di indagine e le relazione con progettisti e gli altri attori della filiera edile.

Evento

10 Ottobre 2015

La progettazione acustica degli edifici in legno

Ing. Cristiano Vassanelli

Cenni di fisica tecnica acustica ed inquadramento legislativo e normativo (norma UNI 11367) in materia di protezione acustica degli edifici. Caratterizzazione acustica degli isolanti al calpestio e durabilità delle prestazioni. Caratterizzazione acustica degli isolanti al calpestio e durabilità delle prestazioni.  La previsione dell’attenuazione del livello di calpestio con la tecnica del “massetto galleggiante”. La corretta messa in opera del sistema a “massetto galleggiante”.  L’isolamento acustico dei solai con la tecnica del “pavimento flottante” e sotto piastrella. Elaborazione e discussioni dei dati relativi a collaudi in opera di solai. La sperimentazione su solai in legno a telaio. Analisi spettrale della risposta di in frequenza delle nuove strutture in CROSS-LAM. Confronto degli spettri sonori di solai in latero-cemento, calcestruzzo e X-LAM. Le formule per il calcolo previsionale di pareti in legno austriache ed inglesi. Le tecniche di isolamento delle pareti in legno tramite contropareti.

Evento

9 Ottobre 2015

Materiali e tecniche in BioEdilizia

Arch. M. Elisabetta Ripamonti, Arch. Luca A. Romanò

• Materiali naturali: caratteristiche tecniche, stratigrafie ed esempi d’applicazione,ghiaia in vetro cellulare: realizzazione dei vespai areati, tetti piani e riempimenti vari fibra di legno: tetti e pareti, cappotti e soluzioni miste integrate con elementi riflettenti traspiranti granulati: cemwood scaglie di legno mineralizzate, Nordtex TS14 granuli d’argilla, realizzazione di sottofondi a secco gesso fibrato: pannelli e tramezze traspiranti in gesso fibrato Placca Carro GF25, comportamento e vantaggio.

• Sistemi per la costruzione a secco di edifici in legno. Modulo Xylevo, caratteristiche tecniche.

• Sistemi radianti a secco: Aktivfloor: elemento radiante in gesso fibrato a basso spessore per il riscaldamento ed il raffredamento. Lithotherm: sistema in scaglie di laterizio con inerzia termica. klimadry: pannelli in fibra di legno fresati ad alta resistenza alla compressione
• Comportamento acustico delle strutture a secco, pareti con e senza rivestimento a cappotto, metodologia di verifica, il comportamento acustico dei sistemi radianti a parete.